Pirati unchained

Capitolo 1: La marea ed il Trabucco (parte 1)

“Nave nuova, regole vecchie, marinai! Anzi da oggi non esisterà più la dolce vita che facevate sulla nave di Derren, ora sono io il capitano, lavorerete duramente e ancora più duramente dovrete preservare la vostra vita se vi azzardate a dormire sul lavoro. Da oggi tutti i turni saranno più lunghi e non verrà distribuita alcuna razione di Rum, almeno che non sia io stesso ad ordinarla. Non restate con quella faccia da ebeti a guardarmi. LAVORATE!” Signor Scrouge – Primo discorso da Capitano della Speranza dell’Uomo.

Inizio Capitolo 1 – Segue a Prologo parte 4

Mare Interno ed Oceano Arcadiano – La Speranza dell’uomo

Dopo l’arrembaggio della speranza dell’uomo la nebbia all’orizzonte svanisce ed i sopravvissuti vengono posti in fila sul ponte della Immenso Verde, a chiunque viene proposto dal capitano Derren in persona di unirsi alla nuova ciurma sotto il suo stesso comando. Alcuni uomini si dimostrano volenterosi e vengono slegati dalle catene dal Signor Scrouge, mentre il capitano Squarren viene prima sparato e poi buttato a mare restando fedele alla sua nave e al suo capitano (Il Re Uragano).

Dopo 2 giorni di festeggiamenti ed ozio, il nuovo equipaggio si compone dopo le votazioni e le consultazioni con il Mezzelfo. La Speranza dell’uomo sarà comandata da Scrouge, ed i suoi ufficiali democraticamente eletti Freshwater (Quartiermastro), Quinn (Nostromo) e Narvalo (Armiere).

Il Capitano Derren spiega a gran voce a tutti gli uomini, vecchi e nuovi il piano per fuggire dal Mare Interno: La Immenso Verde prenderà la pericolosa strada dei grandi fiumi Garundiani a Sud, mentre la Speranza dell’Uomo affronterà il blocco navale ad Ovest, grazie ai documenti in regola presenti sull’ex mercantile.

L’ispezione della nave va a buon fine ed il blocco navale viene superato senza troppa preoccupazione, ma qualcosa va storta sul finale, il codice dei saluti del Signor Scrouge non aggiornato desta sospetto nella nave sentinella di stanza nell’Oceano Arcadiano scatenando un inseguimento tra i mari al largo dell’isola Mediogalti.

Nel frattempo tra il nuovo equipaggio dell’ex Nostromo: il lavoro procede duramente senza alcuno sconto di pena in caso di negligenza, la signora Quinn si mostra inadeguata e sopraffatta agli occhi del Capitano che fondamentalmente ne vicaria le funzioni. Mentre il signor Freshwater, carissimo amico di Scrouge, organizza un gruppo di privilegiati sulla nave, altri poveri esclusi si preparano ad essere il bersaglio preferito della solita cricca di teste calde.

Qualcosa di miracoloso accade il Quinto giorno di navigazione, il Capitano spinge la sua nave abilmente tra gli scogli di alcune isolette sconosciute, seminando del tutto la nave vedetta, ma l’idillio dura solo poche ore, la nebbia e la corrente spingono la Speranza dell’Uomo contro delle secche impossibili da avvistare, la nave danneggiata ed incagliata subisce inoltre l’attacco di terribili creature nella notte.

Ormai terminata l’incursione l’equipaggio fa l’amara scoperta: il cibo e tutta l’acqua potabile della nave sono stati depredati dai cattivissimi Gryndilow, ma le provviste non sono tutto quello che manca all’appello. Alcuni dei marinai della nuova nave pirata sono scomparsi e l’equipaggio si è ridotto ad un numero oramai poco utile a continuare la navigazione con una nave rotta.

Aslaug, Alice, Frank e Benjamin compongono la squadra di ricognizione, la loro missione è quella di individuare le risorse per poter continuare il viaggio: acqua, cibo e legname. Riusciranno inoltre a scovare gli altri membri della ciurma rapiti?

Successivo Capitolo 1: parte 2

Comments

LordEndelor LordEndelor

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.